Bruno Munari (Milano 1907-1998) è stato un importante artista e designer e anche un pedagogo con amore per la leggerezza e la fantasia. Ha dedicato numerosi progetti, giochi e libri allo sviluppo della creatività nei bambini. Tra i tanti, il libro Rose nell’insalata (Maurizio Corraini s.r.l. Editore) presenta un gioco originale e divertente, utilizzato in molti laboratori per bambini.

“andiamo dall’ortolano a comperare: tre piantine di insalata…cinque o sei cavolini..un poco di sedano..due o tre cipolle piccoline. Poi a casa prepariamo l’assicella per tagliare e un coltello bene affilato. Prepariamo alcuni fogli di carta da lettera…Prepariamo infine alcuni cuscinetti per timbri di vari colori. Siamo pronti per l’operazione. Si prende la piantina di insalata si sdraia sulla tavoletta e la si taglia vicino al gambo…questo è il timbro. Intingiamolo nel colore che vogliamo e timbriamo: ecco le rose.

Continuiamo l’operazione con gli altri vegetali e ne scopriremo delle belle immagini. Buon divertimento.

Ed ecco la cipolla tagliata orizzontalmente a metà. Quei circoletti che ha al suo interno sono i germogli che poi spunteranno. Benché queste immagini siano molto belle anche come gioco di colore, la cipolla è sempre molto commovente e fa piangere anche i bambini”

inserito in: Storia
condivisioni: E-mail | Permalink |

se ti piace condividi!

67