Veronica Varuzza, giovane chef legata al territorio, crea nuovi abbinamenti e nuove ricette con la cipolla borettana.

Nella foto in versione finger food, ma è ideale come antipasto o piatto centrale. Questo piatto può adattarsi ad ogni stagione sostituendo le verdure con ortaggi stagionali, ad esempio nel periodo inverale potremmo sostituire zucchine e peperoni con verze o cappucci.

Pelare le patate e sciacquare sotto acqua corrente, tagliare le patate a pezzi e portare a cottura in una casseruola coperte da acqua. Quando le patate saranno cotte, rimuovere un po’ di acqua e tenere da parte e frullare con un frullatore ad immersione, equilibrare la cremosità della crema di patate aggiungendo se necessario un po’ del liquido rimosso; aggiustare di sale. Mondare carote, cipolle e sciacquare insieme a peperoni e zucchine. Affettare tutte le verdure, e saltare in padella con olio extravergine di oliva, cominciando dalle cipolle ed i peperoni, dopo 10 minuti unire carote e zucchine, spadellare a fiamma vivace per altri 3/4 minuti, terminare con sale e pepe. Le verdure dovranno mantenere una consistenza croccante. In un padellino tostiamo le mandorle a filetti con una noce di burro ed un pizzico di sale. Impiattare la crema di patate calda, disporre sopra le verdure spadellate e terminare con qualche filetto di mandorle tostate.

 

 Ingredienti per 4 persone

200g di patate

5 cipolle borettane medie

1/2 peperone rosso

1 zucchina piccola

1 carota piccola

3 cucchiai di olio extra vergine d'oliva

20g di mandorle a filetti

1 noce di burro

sale

pepe

 

inserito in: verdure e contorni
condivisioni: E-mail | Permalink |

se ti piace condividi!

22