E' il momento d'oro della cipolla borettana. Dopo essere stato protagonista all'Expo con le altre specialità della Bassa, il celebre prodotto, nella settimana che precede il River's Food Festival dove sarà al centro dell’attenzione, sta espandendo la propria popolarità in ogni ambito ed è stato "esportato" anche in ambito sportivo. La sua forma tondeggiante e piatta è stata infatti fonte di ispirazione per i volontari del "gruppo della cipolla", che hanno pensato di trasformarla in medaglia.

E  in occasione delle gare di canoa che si sono svolte sulle acque del Po, i vincitori delle varie gare delle categorie Senior e Master sono stati premiati – oltre che dalle tradizionali medaglie in metallo – anche con la “medaglia di cipolla”, una confezione di borettane e la pubblicazione "La cipolla borettana e il suo territorio”, realizzata da Pinuccia Morini e Renzo Pacchiarini, curatori del volume. L'idea, come detto, è venuta ad alcuni volontari che l'hanno messa in pratica con il prezioso supporto dell'azienda Freddi di Calerno di Sant'Ilario, che ha messo a disposizione le cipolle poi corredate del tipico nastrino tricolore. L'originale novità è stata approvata con soddisfazione dai responsabili del Canoa Team Boretto Po e ha avuto successo tra i partecipanti provenienti da ogni parte d'Italia, che hanno potuto portare a casa un singolare ricordo dell'esperienza in terra emiliana.

 

fonte

inserito in: News
condivisioni: E-mail | Permalink |

se ti piace condividi!

429